Verticale di Colonia - Fèlsina

Fèlsina - Verticale di Colonia

Venerdì 19 Gennaio 2018

Ingresso 30 euro
Posti Limitati - prenotazione obbligatoria

Unico Turno dalle ore 20,00 - Park Hotel Villa Grazioli - Via Umberto Pavoni 19 - Frascati

 

info e prenotazioni sommelier.castelliromani@gmail.com oppure 333.91.75.950
 

Dopo il grande successo dello scorso anno con la degustazione del Chianti Classico Rancia in compagnia di Marco Barbi dell'Azienda Fèlsina, in quest’anno sociale, proponiamo una bottiglia di grande valore commerciale ed enologico. Un’icona del vino italiano di qualità.

Il vigneto Colonia prende il nome da una colonia elioterapica, il vigneto è un progetto della Famiglia Poggiali e nasce dal duro lavoro di reimpianti iniziati nel 1966 dal nonno Domenico e il figlio Giuseppe fino agli anni ’70, progetto abbandonato a metà degli anni ’80 per eccesso di difficoltà nello scasso e ripreso dal nipote Giovanni nel 1991. Le tre generazioni Poggiali uniscono le loro forze e finalmente riescono a mettere a dimora le barbatelle nel 1993. Piantato il vigneto, con una densità di 5500 piante/ha, la vigna inizia dare i suoi frutti e nel 1997 arriva la prima vendemmia, ma solo nel 2006 verrà imbottigliata la prima annata, libera da qualunque classificazione per una casualità che la rende ancora più unica, Chianti Classico già dall’annata successiva.
Il vigneto presenta terreni di colore bruno rossastro di medio impasto, ricchi di magnesio e ferro su macigno di alberese e marna calcarea, diversi da qualunque altro a Fèlsina.

Dal 2013 il Consorzio di tutela del Chianti Classico, ha introdotto per la prima volta nella legislazione vitivinicola italiana, una nuova tipologia che si posizione al vertice della piramide qualitativa della DOCG: la Gran Selezione.
Il disciplinare, imposto per questa tipologia è molto rigido, destinato solo ai vigneti più vocati e coltivati con regole severe e affinati per almeno 30 mesi in legno.
Il Colonia, rispondendo a queste caratteristiche è il Chianti Classico Gran Selezione di Felsina.
La produzione è limitata a 3000 bottiglie, numerate, riservate a veri amanti del Sangiovese.

Con Marco Barbi, andremo a conoscere la natura elegante e longeva, in un’analisi di più annate di questo grande vino.

Le annate saranno pubblicate appena l’azienda le comunicherà.